Apicoltura e antico Egitto

Il primo documento storico dell’apicoltura di tipo domestico si ritrova nell’Egitto dei
Faraoni sul bassorilievo del sarcofago di Mikeri-nos (circa 2560 a.C.).

È da questo periodo che inizia lo sfruttamento razionale dei prodotti dell’alveare.
Furono proprio gli Egizi ad inventare una pratica utilizzata con grande profitto anche
ai giorni nostri, il nomadismo (spostamento degli alveari in prossimità di piante
specifiche), per ottenere una maggiore quantità di miele e spesso di
selezionarne, tipicità e le qualità.

Continua a leggere
Pubblicità