Apicoltura e antico Egitto

Il primo documento storico dell’apicoltura di tipo domestico si ritrova nell’Egitto dei
Faraoni sul bassorilievo del sarcofago di Mikeri-nos (circa 2560 a.C.).

È da questo periodo che inizia lo sfruttamento razionale dei prodotti dell’alveare.
Furono proprio gli Egizi ad inventare una pratica utilizzata con grande profitto anche
ai giorni nostri, il nomadismo (spostamento degli alveari in prossimità di piante
specifiche), per ottenere una maggiore quantità di miele e spesso di
selezionarne, tipicità e le qualità.

Continua a leggere
Pubblicità

Storia dell’Apiterapia

Articolo pubblicato sul numero di gennaio-febbraio 2022 della rivista L’Apicoltore Italiano

Inauguriamo la nuova rubrica intitolata “Accademia di Apiterapia” e in quanto accademia è quasi d’obbligo iniziare parlando della storia dell’Apiterapia a supporto e conferma della sua validità come pratica della medicina popolare-tradizionale, basata sulle evidenze cliniche (E.B.M.) Evidence-Based-Medicine.

Definizioni di Apiterapia – Per apiterapia intendiamo l’uso del miele, propoli, polline, pappa reale, veleno d’api, aroma e ronzio per il trattamento e la prevenzione di numerosi disturbi. Vorrei citare anche una definizione del dr. Stefan Stangaciu (segretario generale della Federazione Internazionale di Apiterapia), che a mio avviso rende molto bene il concetto di apiterapia: “è l’arte e la scienza del trattamento e della guarigione olistica attraverso l’ape ed i suoi prodotti a beneficio dell’umanità e di tutto il regno animale”. Con Apitoxiterapia intendiamo invece esclusivamente il trattamento con il veleno d’ape.

Continua a leggere