COME NASCE L’APITERAPIA

Qualche giorno fa si è celebrato, come ogni anno, la “Giornata mondiale dell’apiterapia”, un evento progettato per migliorare la comprensione internazionale dell’uso terapeutico e dei benefici per la salute dei prodotti delle api. Come data è stata scelto il 30 marzo per la Giornata Mondiale dell’Apiterapia perché è la data di nascita del Dr. Philip Terč (ex Filip Tertsch), il primo ricercatore scientifico a studiare gli usi medici dell'”apitossina”, o veleno d’api. Terč è nato il 30 marzo 1844 a Praporiste, in Boemia (Repubblica Ceca).

Continua a leggere

APITERAPIA: appunti di un medico

La Buona Terra – disegno di Mauro Tofani

Ho avuto anni fa la gran fortuna di poter realizzare il mio desiderio e diventare medico, ho ampliato la mia conoscenza universitaria principalmente in senso antroposofico, oltre che accademico, omeopatico, omeotossicologico, fitoterapico ed in altre terapie naturali complementari.

L’antroposofia è stata fondata da Rudolf Steiner un secolo fa, egli ha anticipato molte delle conoscenze che sono giunte dopo, come ad esempio aveva avvertito, purtroppo inascoltato, che se si fosse dato del cibo di origine animale alle mucche queste sarebbero impazzite. Visto che Rudolf Steiner a proposito delle api ha tenuto molte conferenze per “dischiudere qualcosa sulla esistenza misteriosa collegata alla natura dell’apicoltura” dicendo che “non è solo l’apicoltore che dovrebbe avere un interesse per l’apicoltura perchè nella vita umana molto più di quanto si pensi dipende da essa”, mi sono avvicinata a questo straordinario mondo.

Continua a leggere

La vita dei polli al veleno d’ape

Che ne diresti di un petto di pollo al veleno d’ape? O una cura a base di veleno? Non direi che siano scelte facili eppure… I Ricercatori coreani, spinti dalla inarrestabile necessità di migliorare la quantità di cibo disponibile, hanno sperimentato gli effetti del veleno d’ape sui polli da carne. Questi polli raggiungono il peso da macello tra le quattro e le sette settimane, e in particolare offrono il loro petto prosperoso alla veloce trasformazione in fesa.

Continua a leggere