COME NASCE L’APITERAPIA

Qualche giorno fa si è celebrato, come ogni anno, la “Giornata mondiale dell’apiterapia”, un evento progettato per migliorare la comprensione internazionale dell’uso terapeutico e dei benefici per la salute dei prodotti delle api. Come data è stata scelto il 30 marzo per la Giornata Mondiale dell’Apiterapia perché è la data di nascita del Dr. Philip Terč (ex Filip Tertsch), il primo ricercatore scientifico a studiare gli usi medici dell'”apitossina”, o veleno d’api. Terč è nato il 30 marzo 1844 a Praporiste, in Boemia (Repubblica Ceca).

Continua a leggere

APICOSMESI: una “costola” dell’agricosmesi, la nuova frontiera dell’ “agribeauty”

I prodotti dell’alveare come ingredienti attivi dei prodotti cosmetici

miele visoL’agricosmesi, o cosmetica “green”, negli ultimi anni si sta sviluppano sempre più, è un dato di fatto, ma cosa si intende per agricosmesi? E’ l’utilizzo di materie prime cosmetiche derivate da allevamenti e coltivazioni come per esempio la bava di lumaca, il latte d’asina, gli estratti di molte piante officinali, i vinaccioli, per non parlare del veleno di alcuni animali. È il tempo dell'”agribeauty contadino” e la Coldiretti ne dà conferma, registrando il 71% degli italiani che ormai si fidano più di un cosmetico fatto con i prodotti naturali di un’azienda agricola piuttosto che di quelli prodotti da una marca commerciale. Continua a leggere

Propoli, polline e celiachia

La celiachia è una malattia che colpisce una persona ogni 100/150; ad un altro 0,4% è diagnosticata invece allergia al grano con una risposta anafilattica. La celiachia è causata da una reazione dell’organismo alla gliadina, una proteina presente nel glutine, che causa una reazione infiammatoria; a lungo andare porta ad una progressiva riduzione dei villi intestinali fino, nei casi più gravi, alla loro completa scomparsa. Ciò interferisce con l’assorbimento delle sostanze nutritive, in quanto i villi intestinali ne sono responsabili.

Continua a leggere

APITERAPIA VETERINARIA: i successi terapeutici della propoli nel trattamento delle patologie gastroenteriche del cane.

La propoli è un prodotto elaborato dalle api mediante aggiunta di secrezioni salivari, polline e cera, a resine di diverse  specie  vegetali.  La composizione altamente variabile del prodotto, legata all’origine botanica della resina vegetale, è sempre caratterizzata da un elevato contenuto di terpeni, flavonoidi, ed altre sostanze bio-attive.  La propoli infatti, presenta proprietà anti-batteriche, antivirali, anti-micotiche ed immuno-stimolanti e viene attualmente somministrata con successo per il trattamento di diverse patologie, come supporto alle terapie convenzionali o come valida alternativa ad esse, sia nell’ambito della medicina umana che in campo veterinario.

Continua a leggere

PROPOLI E DEPRESSIONE

La depressione è il disturbo mentale più diffuso: si stima che in Italia le persone che soffrono di questo problema siano più di 2,8 milioni (il 5,4% delle persone con più di 15 anni) e che siano circa il 2,5% quelli che presentano i sintomi della depressione maggiore (1). Con la pandemia che ci vede coinvolti da quasi un anno la depressione è in serio aumento ed i problemi mentali purtroppo dal 2020 stanno raggiungendo picchi storici, i casi lievi risultano quintuplicati e i casi gravi sono dati in aumento di 7 volte (2) (3).

Continua a leggere

PROPOLI e prospettive per la lotta al COVID-19.

Articolo pubblicato sul numero di dicembre 2020 della rivista L’Apicoltore Italiano.

Questo virus SARS-CoV-2 è dannatamente sotto la lente d’ingrandimento di Ricercatori di ogni parte del Mondo da mesi, eppure sembra sfuggirci. I vaccini e i medicinali di ultima generazione per migliorare il quadro clinico globale sembrano vicini.

Continua a leggere

I LATI NASCOSTI DEL MIELE

Articolo pubblicato sul n° di novembre 2020 delle rivista l’Apicoltore Italiano

In una Rivista dedicata alle cure agricole, un bell’articolo di un’equipe medica, indicava le alternative naturali allo zucchero industriale (saccarosio); tanti dolcificanti ma non c’era menzione del miele. Non è infrequente che sciroppo d’acero o d’agave siano elencati tra i migliori dolcificanti naturali, sebbene la produzione di questi prodotti forse non sia così “naturale” come avviene per il miele. Tra le difficili condizioni in cui gli Apicoltori si trovano a lavorare per le produzioni dei mieli, si aggiungono così pareti ardue da superare come il “silenzio” sulle riviste. Ciò è ancora amplificato per altri prodotti apistici molto interessanti come propoli, polline e pappa reale, senza per altro dimenticarsi del veleno d’ape e della cera.

Continua a leggere

LA PROPOLI E LE LEZIONI DELLA NATURA

Qualche giorno fa è stato pubblicato su una rivista scientifica (a) un interessante articolo “Propolis and coronavirus disease 2019 (COVID-19): Lessons from nature”, dove si riportano le scoperte degli ultimi anni sulla efficacia della propoli verso i virus. Tra i tanti argomenti affrontati dagli Autori, si accenna all’applicazione della” biomimetica ”, una nuova disciplina che trae dalla natura le idee per sviluppare nuove tecnologie ed applicazioni.

Continua a leggere